ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, Human Rights Watch: "Crimini contro l'umanità"

Lettura in corso:

Siria, Human Rights Watch: "Crimini contro l'umanità"

Dimensioni di testo Aa Aa

“I raid ordinati dal governo in Siria uccidono in maniera deliberata e indiscriminata civili:” la dencuncia è di Human Rights Watch che ha realizzato una dura inchiesta in cui accusa il regime di Damasco di “crimini contro l’umanità.”

80 pagine, oltre 140 interviste realizzate a testimoni, villaggio dopo villaggio, visitando 50 zone bombardate dall’aviazione e incontrando una popolazione terrorizzata. 4.300 sarebbero, secondo l’ong, i morti da luglio, quando sono iniziati gli attacchi aerei

“L’ospedale ad Aleppo è stato colpito in totale otto volte e questo dimostra che si tratta di un attacco deliberato,” dice il ricercatore di Human Rights Watch Ole Solvang.

Nel rapporto ‘Death from the Skies’, l’Osservatorio porta la prova di bombardamenti non solo contro gli ospedali ma anche contro le panetterie. “Uno di questi attacchi c‘è stato ad agosto in un forno di Aleppo”, spiega ancora Ole Solvang. “Quando le persone si sono radunate fuori, l’elicottero ha sganciato due bombe che hanno ucciso almeno una dozzina di civili.”

L’organizzazione ha lanciato un appello alla comunità internazionale con la richiesta a governi e aziende di smettere subito di vendere o fornire armi, munizioni e materiale alla Siria fino quando non cesserà di commettere questi crimini.