ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Margaret Thatcher, il ricordo della gente

Lettura in corso:

Margaret Thatcher, il ricordo della gente

Dimensioni di testo Aa Aa

Bandiere a mezz’asta al numero dieci di Downing Street e a Westminster. La Lady di Ferro non avrà funerali di Stato, ma l’evento sarà paragonabile solo a quanto accadde per le esequie della regina madre o di Lady Diana.

Margaret Thatcher, morta ieri nella sua suite del Ritz di Londra ad 87 anni colpita da un ultimo ictus, divide ora che non c‘è più, tanto quanto ha fatto durante la sua più che decennale presenza come Premier britannico dal 1979 al 1990.

“Pirata”, “strega”, “assassina”: tuonava la stampa argentina all’epoca delle Malvinas. Il Presidente francese Mitterand diceva di lei che aveva gli occhi di Caligola ma la bocca di Marylin Monroe. Per tanti cittadini e cittadine del Regno è stata semplicemente una gran donna.

“Il solo fatto che fosse una donna rispetto al dominio maschile in Parlamento è stata una gran cosa” dice qualcuno nelle strade di Londra. C‘è chi sottolinea la sua determinazione: “È diventata Premier nonostante venisse da una classe sociale medio-bassa. La rispetto perchè ha fatto tanta strada.”

Le esequie della Thatcher saranno celebrate alla St. Paul’s Cathedral mercoledì o giovedì della prossima settimana. Oltre al Premier Cameron saranno presenti tutti gli ex Primi ministri in vita. Attesi anche Mikhail Gorbaciov e Nancy Reagan.