ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano: intesa su premier, sunnita Tamam Salam verso incarico

Lettura in corso:

Libano: intesa su premier, sunnita Tamam Salam verso incarico

Dimensioni di testo Aa Aa

Le forze politiche libanesi sono prossime all’intesa sul nome del nuovo primo ministro.

Tamam Salam, esponente di spicco della dinastia politica sunnita, è il candidato più forte per la sucecssione a Najib Mikati, dimessosi il 22 marzo scorso.

A sostenere Salam, nei colloqui con il Presidente Michel Suleiman, sia la coalizione sunnita del 14 marzo, sia i partiti alleati di Hezbollah:

“Nel quadro delle consultazioni obbligatorie per la nomina del primo ministro – ha detto il premier uscente, Najib Mikati – ho proposto al deputato Tamam Salam di assumere l’incarico”.

Salam, sunnita come tutti i premier libanesi in base alla distribuzione dei poteri, rappresenta l’occasione per gettare un ponte fra Hezbollah, alleato di Damasco, e l’opposizione guidata da Saad Hariri, ferocemente avversa al regime di Bashar al Assad.

È stato proprio il conflitto siriano, sconfinato in Libano nella battaglia di Tripoli tra sunniti e sciiti, a dare la spinta finale al fragile governo Mikati. Tocca ora al nuovo premier traghettare il Paese del Cedro verso le elezioni, inizialmente previste il 9 giugno prossimo, ma di fatto già rinviate.