ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fukushima: possibile fuoriuscita di acqua radioattiva da un serbatoio

Lettura in corso:

Fukushima: possibile fuoriuscita di acqua radioattiva da un serbatoio

Dimensioni di testo Aa Aa

120 tonnellate di acqua radioattiva. È questa la quantità di liquido che potrebbe essere fuoriuscita da un serbatoio sotterraneo della centrale di Fukushima, causando una possibile contaminazione del terreno.
Elementi radioattivi sono stati trovati nell’acqua accumulata tra il suolo e lo strato esterno di rivestimento impermeabile in fondo al serbatoio.

Per rimediare all’incidente, Tepco, il gigante energetico gestore dell’impianto, ha iniziato il trasferimento di 13.000 metri cubi d’acqua dal serbatoio difettoso.

“Al momento le nostre misurazioni all’interno e all’esterno della baia vicino alla centrale non indicano alti livelli di radiazioni, quindi, procedendo su questa base, crediamo che non ci sia una fuoriuscita in mare” ha dichiarato Masayuki Ono, portavoce di Tepco.

La contaminazione, dunque, riguarderebbe solo il suolo e non l’oceano, anche perché il serbatoio è situato a 800 metri dalla costa.

È il terzo incidente che si verifica a Fukushima dal 19 marzo, dopo il guasto di venerdì 5 aprile al sistema di raffreddamento della piscina del combustibile esaurito e il blackout alle piscine dei reattori 1, 3 e 4 per un corto circuito causato da un topo di notevoli dimensioni.