ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Venezuela: un mese fa la morte di Chavez

Lettura in corso:

Venezuela: un mese fa la morte di Chavez

Dimensioni di testo Aa Aa

A un mese esatto dalla morte di Hugo Chavez, la campagna elettorale in Venezuela entra nel vivo. Le urne si apriranno il 14 aprile e il presidente ad interim Nicolas Maduro accusa l’opposizione di voler sabotare la rete elettrica del Paese grazie a infiltrati nella Corpoelec, la società elettrica statale: “Stanno organizzando un blackout generale nel Paese, questi temerari di destra. Se questo dovesse accadere risponderò in modo responsabile chiamando le Forze armate nazionali e la gente a scendere per le strade, alla resistenza, alla lotta”.

Destinatario dell’accusa il leader del partito ‘Prima la Giustizia’ Henrique Capriles che nell’ultima tornata elettorale aveva ottenuto il 45% dei voti contro il Comandante e che il 14 aprile sarà lo sfidante principale di Maduro: “Ogni atto di corruzione – grida durante un comizio – compiuto da questo governo deve darci più forza per combattere”.

Oltre a Maduro e a Capriles, altri cinque candidati parteciperanno alla sfida elettorale per la presidenza. Il nuovo capo di Stato rimarrà in carica fino al 2019 per concludere il mandato che lo scorso ottobre fu vinto da Chavez.