ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia: coppia suicida per la crisi e il fratello di lei si getta in mare

Lettura in corso:

Italia: coppia suicida per la crisi e il fratello di lei si getta in mare

Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi, le difficoltà economiche hanno cancellato una famiglia in Italia. Tre suicidi nell’arco di poche ore, così come accade – denunciano i sindacati – quasi una volta al giorno.

Romeo Dionisi, 62 anni, muratore disoccupato, e sua moglie Anna Maria, artigiana in pensione, sono scesi nel garage dell’abitazione dove vivevano, a Civitanova Marche, e si sono impiccati, uno accanto all’altra. Così li hanno trovati i carabinieri.

“Era una famiglia tranquilla, normale, dignitosa. In un anno e mezzo hanno avuto una serie di problemi: la burocrazia, l’Inps, il lavoro nero – ricorda Ivo Costamagna, vicino di casa e presidente del consiglio comunale della cittadina marchigiana -Tutti questi fattori hanno rovinato questa famiglia, nonostante i prestiti che avevano chiesto cercando di arginare la situazione”.

Tiravano avanti con la pensione di Anna Maria e avevano rifiutato l’aiuto dei servizi sociali. Vivevano nel terrore di subire l’umiliazione di un pignoramento.

Il fratello della donna Giuseppe, 72 anni, non ha retto alla disperazione ed è andato a gettarsi in mare.

Secondo l’Eurispes, il 70% degli italiani ha visto peggiorare la situazione economica personale nell’ultimo anno.