ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ucraina. Proteste a Kiev per elezione sindaco


Ucraina

Ucraina. Proteste a Kiev per elezione sindaco

La misura è colma per i cittadini di Kiev, Ucraina. Una grande manifestazione di protesta si è tenuta nella capitale per chiedere che l’elezione del sindaco e della giunta si tengano entro giugno.

Kiev non ha un primo cittadino eletto dall’estate scorsa. Il Presidente Yanukovich ha affidato l’incarico di sindaco ad interim ad Alexander Popov. La mozione presentata dall’opposizione che chiede di fissare un voto il 2 giugno è stata respinta.

“Anche se a Kiev le elezioni non si terranno non credo che cambierà molto” dice una residente della capitale. “Credo che dobbiamo cambiare il sistema dall’interno”.

“La gente a Kiev è davvero stanca di tutti questi cataclismi” sostiene un altro cittadino. “Ma se la situazione resta la stessa ancora per uno o due mesi, tutti scenderanno in piazza”.

Secondo l’opposizione, la maggioranza punta ora sui tempi decisionali della Corte Costituzionale con il fine ultimo di rinviare il voto fino alle legislative del 2015.

“Il destino delle elezioni a Kiev” commenta la nostra corrispondente Angelina Kariakina “dipende ora non soltanto dal risultato dei negoziati tra l’opposizione e la maggioranza, ma ancor più dalla decisione della Cosrte Costituzionale, interpellata dal partito di governo, il Partito delle Regioni. Una decisione che dovrebbe arrivare entro un massimo di 3 mesi”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Israele: muore un prigioniero palestinese malato di cancro, scontri nei Territori