ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Myanmar: tredici bambini morti nell'incendio avvenuto in una scuola islamica

Lettura in corso:

Myanmar: tredici bambini morti nell'incendio avvenuto in una scuola islamica

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono tredici i bambini morti nel rogo divampato in una scuola islamica dell’ex capitale Yangon, la città più popolosa del Myanmar. A causare le fiamme sarebbe stato un cortocircuito ma nella comunità musulmana cresce il timore che possa essersi trattato di un incendio doloso. Lo scorso 20 marzo, nella città di Meikhtila, furono almeno quaranta le vittime degli scontri tra buddisti e musulmani. Ora si teme che il rogo sia un nuovo atto di intolleranza in un Paese a maggioranza buddista.

“Non c‘è ragione – dice il Colonnello Luogotenente Myint Aye, capo del distretto orientale della polizia – perché questo incidente debba causare altri problemi. Non possiamo permetterci che accada
un’altra volta”.

Le fiamme hanno distrutto il dormitorio della scuola islamica, adiacente alla moschea. I piccoli sono morti soffocati. Per loro è stato impossibile fuggire dalle finestre sbarrate.