ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: l'ex ministro del Bilancio ammette un conto svizzero

Lettura in corso:

Francia: l'ex ministro del Bilancio ammette un conto svizzero

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ex ministro del Bilancio francese, Jérôme Cahuzac, ha ammesso di avere un conto in Svizzera da una ventina d’anni. E’ ora iscritto nel registro degli indagati per occultamento di frode fiscale, dopo aver
negato per mesi di possedere conti all’estero.

L’ammissione, di fronte ai giudici martedì, è avvenuta dopo la sospensione di Cahuzac il 19 marzo in seguito all’apertura dell’inchiesta da parte della Procura.

Il conto, stimato intorno ai 600 mila euro, sarebbe stato alimentato dalla sua attività di chirurgo e consulente. L’ex ministro dice di non averlo utilizzato da dodici anni.

Cahuzac ha chiesto scusa al Presidente della Repubblica, al
Primo ministro, agli ex colleghi del governo, oltre che agli elettori. Ha dichiarato “di essere stato preso in una spirale di menzogna” e di “essere devastato dai rimorsi”. Le accuse di celare conti esteri era arrivata a dicembre dal giornale francese online di inchiesta Mediapart.