ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: terzo giorno del processo postumo all'avvocato Magnitsky

Lettura in corso:

Russia: terzo giorno del processo postumo all'avvocato Magnitsky

Dimensioni di testo Aa Aa

Prosegue per il terzo giorno a Mosca il processo postumo a Sergei Magnitsky. Davanti a una gabbia vuota, in presenza degli avvocati d’ufficio, mentre quelli della famiglia boicottano le udienze, è stato dibattuto il caso dell’avvocato del fondo d’investimento Hermitage Capital deceduto nel 2009 e accusato di evasione fiscale.

La difesa e la famiglia sostengono che il processo punti solo a screditare l’immagine di Magnitsky.

Nel 2008 fu arrestato subito dopo aver denunciato una truffa da 130 milioni di euro, ordita secondo lui da funzionari della polizia e del fisco ai danni dello Stato. E’ morto a 37 anni, dopo 11 mesi di detenzione, per una pancreatite. Secondo famiglia e colleghi, è stato maltrattato ed è stato lasciato senza cure, per costringerlo a confessare. Le autorità russe hanno archiaviato le indagini, sostenendo che sia morto per le complicazioni dei suoi precedenti problemi di salute.