Skip to main content

Cinquanta sfumature di grigio per ridere
| Condividere questo articolo
|

‘Cinquanta sfumature di grigio’ arriva a Broadway in forma di parodia. La commedia musicale tratta dal libro erotico della scrittirice britannica E. L. James, è stata ideata e prodotta da Tim Flaherty e scritta da Bradford McMurray, Jeremiah Albers e Sean Devereux:

“È una parodia, è ovvio dunque che gli attori recitino sopra le righe – dice Flaherty – Tutto quello che nel romanzo è sconvolgente, nello spettacolo diventa semplicemente comico. Abbiamo estratto la comicità, evitando gli aspetti raccapriccianti. Le battute che ci sono nel copione possono piacere a tutti”.

Scritto da ‘The pushers’, una compagnia di improvvisazione teatrale della Virginia, lo spettacolo è dunque una parodia che mixa nella colonna sonora canzoni di successo, cambiandone e adattandone il testo:

“Lo so che non è ‘Guerra e pace’ – ammette Bradford McMurray – Ma senza dubbio è un musical divertente. E poi il pubblico è essenzialmente femminile, con tante donne di mezz’età. E questo può far evolvere la mia vita sentimentale”.

Quattro attori si alternano sulla scena, interpretando i diversi personaggi. Nel ruolo di Christian Grey e di Anastasia Steele, i protagonisti, ci sono,rispettivamente, Matthew Bagley e Laurie Elizabeth Gardner:

“Il ruolo non è per nulla scomodo, al contrario” assicura Bagley e la sua collega aggiunge:

“Siamo tutti buoni amici e quindi ci divertiamo e riusciamo a evitare che certe situazioni diventino scomode.

Il debutto della commedia musicale è fissato per il 5 maggio all’Actors temple di New York.

Copyright © 2014 euronews

maggiori informazioni
| Condividere questo articolo
|

Login
Inserisci i dati di login

o Registrati

Hai dimenticato la password?