Chiudere
Login
Inserisci i dati di login

o Registrati

Hai dimenticato la password?

Skip to main content

Kenya : scontri dopo la convalida delle presidenziali

Doppi festeggiamenti nella domenica di Pasqua per il presidente eletto del Kenya. Nella chiesa di St Austin di Nairobi Uhru Kenyatta ha celebrato la ricorrenza religiosa, ma anche salutato la decisione della Corte suprema di validare le presidenziali del 4 marzo. Kenyatta:

“Colgo l’occasione per ringraziare la popolazione per aver mantenuto la pace prima, durante e dopo le elezioni”.

In realtà la decisione della Corte suprema ha provocato scontri a Kisimu, nel Kenia occidentale, regione dove il premier Raila Odinga raccoglie vasti consensi. Il bilancio è di due morti.

Odinga, principale sfidante di Kenyatta, ha riconosciuto rapidamente la sconfitta dopo la comunicazione dei giudici, ma questo non è bastato a calmare gli animi.

“Hanno comprato il presidente della Corte suprema -dice un residente di Kisimu. Anche i bambini hanno visto che ci sono stati brogli elettorali. hanno usato false schede. Abbiamo le prove, sono sotto gli occhi di tutti”.

Di fatto le violenze di questi giorni non sono comunque paragonabili a quelle post-elettorali del 2007, che fecero circa 1.200 vittime.

Kenyatta è accusato dal Tribunale Penale Internazionale per crimini di guerra proprio per aver incitato alle violenze nel 2007. Giurerà il 9 aprile.

Copyright © 2014 euronews

maggiori informazioni