Chiudere
Login
Inserisci i dati di login

o Registrati

Hai dimenticato la password?

Skip to main content

Germania, proteste dei giornali turchi: “Esclusi dal processo ai neonazi”
close share panel

Condividere l'articolo

Twitter Facebook

La stampa turca è al centro di una forte polemica in Germania
Il caso è nato dopo la protesta di un giornale di Ankara non autorizzato a seguire il processo a cinque neonazisti. Gli imputati sono accusati di aver ucciso dieci persone, di cui otto cittadini turchi, per motivi legato all’odio razziale.

A sostegno dei giornalisti stranieri si sono schierati la Commissione europea, il governo tedesco e le associazioni turco-tedesche.

“Se il New York Times non è ammesso nell’aula di un tribunale la cosa risulta strana. Ma se la stampa turca e i giornalisti turchi sono tenuti lontano, questo è del tutto inaccettabile e incomprensibile”

Ufficialmente il diniego è dovuto alla mancanza di posti disponibili per soddisfare tutte le richieste. Solo 50 giornalisti sarebbero stati ammessi, e 175, tra i quali otto turchi, sarebbero rimasti esclusi.

La corte tuttavia nega di aver preso decisioni basandosi su valutazioni relative alla nazionalità.

Copyright © 2014 euronews

maggiori informazioni

Guarda le principali notizie di oggi