Skip to main content

Tour europeo di Franco Battiato, musica e misticismo
| Condividere questo articolo
|

Apriti Sesamo è il nuovo album di Franco Battiato. Il primo album d’inediti dopo oltre cinque anni di assenza, il ventottesimo della carriera. Il Maestro ha da poco inaugurato una tournée europea, che ha già toccato Parigi, Londra e Barcellona. A Bruxelles l’evento è stato organizzato dalla BEIT, organizzazione che promuove la musica italiana in Belgio. Personaggio al confine tra musica, e filosofofia, la raccolta presenta citazioni mistiche anche di Santa teresa d’Avila.

“Generalmente mi occupo di misticismo nella mia vita privata. Questa è la mia via” ammette il Maestro al microfono di Euronews “la musica è un mezzo e ho immesso in questo ultimo album delle cose mistiche molto interessanti secondo me”.

“Apriti Sesamo” è un album ricco di riprese letterarie tra cui un poeta arabo, un compositore del 600 ma anche del sommo Dante e del canto XVI dell’Inferno, con la celebre citazione di Ulisse: “Fatti non voste a viver come Bruti ma per seguire virtute e conoscenza” si ascolta in uno dei brani.

A Bruxelles incontriamo anche alcuni dei spettatori giunti al Palazzo delle Belle arti per ascoltare le ultime canzoni di Battiato. “Mi piace che sia un autore autentico, impegnato nella ricerca interiore e in grado di esprime i suoi sentimenti in musica” afferma un fan, mentre una ragazza siciliana del pubblico confida:“E’ un’artista a 360 gradi, una persona estremamente umile, semplice. E’ un poeta e noi ne siamo orgogliosi”.

Una fama quella di Battiato che supera i confini nazionali, come ammette un fan belga:“Conosco Battiato perché lo ascoltavano i miei genitori. Io conosco soprattutto il periodo elettronico degli anni’ 80”.

Il successo internazionale arriva già nel 1981, con “La voce del Padrone” che, con oltre un milione di copie vendute, rimane al vertice delle classifiche italiane per un anno. L’autorevole rivista americana Rolling Stones lo considera il secondo miglior album italiano di sempre. Musicista, ma anche pittore e regista, Battiato prepara ora un film su George Handel, tra i protagonisti anche Charlotte Rampling.

Ex assessore alla cultura in Sicilia, Battiato resta un artista impegnato. Alla domanda:“C‘è una canzone nel suo vasto repertorio che descriva un po’ l’Italia di oggi?” Battiato risponde cantando a cappella: “Povera Patria”

Tra le altre tappe europe, il due aprile Battiato sarà a Berlino, il 4 a Zurigo, prima di riprendere una serie di concerti in Italia.

Copyright © 2014 euronews

maggiori informazioni
| Condividere questo articolo
|

Login
Inserisci i dati di login

o Registrati

Hai dimenticato la password?