ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Russia: esercitazione militare a sorpresa nel Mar Nero


Federazione russa

Russia: esercitazione militare a sorpresa nel Mar Nero

Il presidente russo Vladimir Putin si è recato a Krasnodar per verificare l’andamento delle esercitazioni militari lanciate a sorpresa giovedì notte. Mobilitate 36 navi da guerra e un numero
imprecisato di aerei con l’obiettivo, fa sapere il Kremlino, di “collaudare la prontezza di risposta e la coesione fra le varie unità”.

Una mossa che rischia di riaccendere le tensioni con Ucraina e Georgia. La flotta del Mar Nero, che ha la sua base in concessione
dall’Ucraina a Sebastopoli, ha avuto un ruolo
fondamentale nella guerra con la Georgia nell’estate del
2008.

Le esercitazioni hanno coinvolto circa 7 mila uomini nel Mar Nero tra Sebastopoli e Krasnodar. Un numero di unità che non obbliga, dice Mosca, ad avvertire in anticipo i suoi vicini.

La mobilitazione segue le operazioni congiunte tra forze statunitensi e georgiane lanciate il 26 marzo nella base di Venziani, in Georgia. Esercitazioni che si svolgono con cadenza annuale dal 2011. Una pratica che ha sollevato le critiche di Mosca.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Tensione in Corea. Mosca: "Evitate di innescare un circolo vizioso"