ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Russia: esercitazione militare a sorpresa nel Mar Nero


Federazione russa

Russia: esercitazione militare a sorpresa nel Mar Nero

Il presidente russo Vladimir Putin si è recato a Krasnodar per verificare l’andamento delle esercitazioni militari lanciate a sorpresa giovedì notte. Mobilitate 36 navi da guerra e un numero
imprecisato di aerei con l’obiettivo, fa sapere il Kremlino, di “collaudare la prontezza di risposta e la coesione fra le varie unità”.

Una mossa che rischia di riaccendere le tensioni con Ucraina e Georgia. La flotta del Mar Nero, che ha la sua base in concessione
dall’Ucraina a Sebastopoli, ha avuto un ruolo
fondamentale nella guerra con la Georgia nell’estate del
2008.

Le esercitazioni hanno coinvolto circa 7 mila uomini nel Mar Nero tra Sebastopoli e Krasnodar. Un numero di unità che non obbliga, dice Mosca, ad avvertire in anticipo i suoi vicini.

La mobilitazione segue le operazioni congiunte tra forze statunitensi e georgiane lanciate il 26 marzo nella base di Venziani, in Georgia. Esercitazioni che si svolgono con cadenza annuale dal 2011. Una pratica che ha sollevato le critiche di Mosca.