ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hollande in tv, per il 60 per cento dei telespettatori non è convincente

Lettura in corso:

Hollande in tv, per il 60 per cento dei telespettatori non è convincente

Dimensioni di testo Aa Aa

L’obiettivo era difficile da raggiungere, rassicurare i francesi. Francois Hollande è stato bocciato. Secondo un sondaggio, il 60 per cento degli otto milioni di transalpini che hanno seguito l’intervista televisiva di giovedì sera, giudica il presidente non convincente.
L’intervento di Hollande, la cui popolarità è al livello più basso, è stato incentrato soprattutto sull’economia.

Le reazioni raccolte a Montpellier:
“Ciò che mi ha maggiormente colpito è che non dà nulla a chi lavora”, dice un signore. “Anzi, toglie. Io e mia moglie ci alziamo ogni mattina per andare a lavorare. Paghiamo una babysitter, paghiamo l’asilo, paghiamo il prezzo intero alla mensa”

“Cosa mi aspetto? Riforme concrete e la riduzione degli oneri”, afferma un imprenditore. “Oggi io sono in grado di assumere solo due persone in più e non lo faccio”.

Hollande ha riproposto la tassa al 75 per cento sui redditi oltre il milione di euro a livello delle imprese e si è detto favorevole all’estensione del periodo contributivo ai fini pensionistici.

“Mi aspettavo più convinzione”, dice una signora. “Non un uomo che vuole continuamente rassicurare, ma invece un uomo che trascina, che ha delle idee. Credo che adesso le persone debbano essere coinvolte”.

Crescita è stata la parola d’ordine ribadita da Hollande, ma l’impresa è difficile, di fronte ai dati – peggiori del previsto – pubblicati all’indomani dell’intervento: rapporto deficit pil al 4,8 per cento, debito sopra il 90.