ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La giustizia britannica conferma il no all'estrazione di Abu Qatada

Lettura in corso:

La giustizia britannica conferma il no all'estrazione di Abu Qatada

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovo smacco per il governo britannico nella vicenda Abu Qatada.

La giustizia ha confermato in appello il no all’estradizione verso la Giordania dell’imam radicale, sospettato di essere la guida spirituale del commando dell’11 settembre e condannato in contumacia in Giordania per atti di terrorismo.

Alla base della decisione britannica, il timore che in patria l’integralista giordano, di origine palestinese, sia sottoposto a tortura per estorcergli informazioni a conferma delle accuse.

Arrestato in Gran Bretagna per la prima nel 2001, Abu Qatada ha trascorso molti anni nel carcere di Long Lartin, nel Worcestershire.

Ottenuta la libertà vigilata, seppur rigida, è finito di nuovo dietro le sbarre all’inizio di marzo per averne violato i termini.