ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Suicidio, fatalità o omicidio? Il giallo della morte di Boris Berezovsky

Lettura in corso:

Suicidio, fatalità o omicidio? Il giallo della morte di Boris Berezovsky

Dimensioni di testo Aa Aa

Di cosa è morto Boris Berezovski? È stato davvero un suicidio? Ancora incerte le cause del decesso dell’oligarca russo da tempo in Gran Bretagna dove si era rifugiato dopo aver sfidato Vladimir Putin.

La stessa polizia che ha ritrovato il corpo nel bagno della sua casa di Ascot nel Berkshire ha definito la morte inspiegabile. Nessun’arma, nessuna pillola. Il cuore dell’uomo sembra abbia ceduto e all’ipotesi del suicidio ci credono in pochi. Di certo c‘è solo che Berezovski, che aveva fatto fortuna negli anni della Russia di Boris Eltsin, era rovinato. A fine gennaio, la Corte suprema di Londra aveva congelato i suoi beni per 200 milioni di sterline, su richiesta della ex convivente Elena Gorbunova, che chiedeva 5 milioni di sterline un altro colpo durissimo dopo la sconfitta, l’anno scorso in una causa miliardaria contro Roman Abramovitch, il patron del Chelsea che da ex amico gli aveva voltato le spalle.