Skip to main content

|

Facce scure sul podio di un Gran Premio di Malesia al vetriolo ma a dir poco avvincente, guastato solo, si fa per dire, dal mancato piazzamento per le Ferrari.

I rocamboleschi sorpassi tra i compagni di scuderia Vettel e Webber hanno fornito, difatti, dapprima spettacolo e poi feroci polemiche, col tedesco che a nove giri dalla fine si è assicurato la vittoria per ordini di scuderia, grazie a un incredibile sorpasso vicino al muretto.

Stesso discorso tra le Mercedes di Hamilton e Rosberg.

L’incidente al primo giro ha tolto subito di mezzo Fernando Alonso, il quale ha pagato l’irruenza alla prima chicane nel tentativo, forse frettoloso, di superare proprio il campione iridato.

Felipe Massa, invece, inizialmente secondo, non è andato oltre il quinto posto.

Per effetto di questo successo, Vettel è in testa alla classifica piloti, mentre quella a squadre è ancora appannaggio della Red Bull.

Copyright © 2014 euronews

maggiori informazioni
|

Login
Inserisci i dati di login

o Registrati

Hai dimenticato la password?