ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sarkozy sotto inchiesta: l'Ump lo difende e attacca i giudici

Lettura in corso:

Sarkozy sotto inchiesta: l'Ump lo difende e attacca i giudici

Dimensioni di testo Aa Aa

Scompiglio politico in Francia dopo che Nicolas Sarkozy è stato messo sotto inchiesta per circonvenzione di incapace nel caso Bettencourt.

L’Ump, il partito dell’ex presidente francese, attacca i giudici e parla di atto politico.

“L’indipendenza dell’autorità giudiziaria è garantita dalla Costituzione”, insorge il ministro della giustizia, Christiane Taubira, immediatamente sostenuta dal suo primo ministro:“Il governo tiene molto al rispetto dell’indipendenza della giustizia”, ha dichiarato Jean-Marc Ayrault, “La dichiarazione in merito del ministro della giustizia è perfettamente giustificata dopo le dichiarazioni di alcuni membri dell’Ump, indegne di uomini e donne politici della Repubblica”.

Sarkozy è stato formalmente indagato dal tribunale di Bordeaux, nell’ambito della vicenda delle tangenti ai partiti politici della ereditera L’Oreal, Liliane Bettencourt.

Sulle conseguenze di questi eventi, euronews ha sentito Il parere di Fabrice Lhomme, autore del libro “Sarkozy m’a tuer”: “È un colpo duro per Sarkozy, ancora più duro perché inaspettato. C‘è da dire che innanzitutto ci sono i ricorsi possibili. Il suo avvocato farà appello. Se la corte confermerà la messa sotto inchiesta e Nicolas Sarkozy sarà rinviato davanti al tribunale penale, ciò significa una procedura che può durare diversi anni e un processo. Tutto questo indebolirà Nicolas Sarkozy in vista delle presidenziali del 2017”.

Un duro colpo anche per il suo partito, già stremato quest’inverno dalle lotte intestine per la sua leadership.