ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ostaggio di un gruppo islamico, australiano liberato nelle Filippine

Lettura in corso:

Ostaggio di un gruppo islamico, australiano liberato nelle Filippine

Dimensioni di testo Aa Aa

Liberato dopo 15 mesi di prigionia. Finisce l’incubo di Warren Rodwell, un cittadino australiano rapito nelle Filippine nel dicembre del 2011 dal gruppo islamico radicale Abu Sayyaf.

L’uomo, residente nell’arcipelago, è stato rilasciato, in precarie condizioni fisiche a Pagadian, dove ha ricevuto i primi soccorsi da alcuni residenti:

“Il prigioniero australiano è stato rilasciato durante la notte – spiaga Generoso Cerbo, portavoce della polizia filippina – È stato visto nei pressi del porto e portato in un commissariato di Pagadian. Da lì, poi, è stato traferito in questura”.

Un agente di polizia ha dichiarato, a telecamere spente, che è stato pagato un riscatto. Il governo australiano nega, ma la stampa filippina fa notare che è questa la prassi imposta dai ribelli islamici.

La milizia Abu Sayyaf conta su circa 350 miliziani e finanzia la lotta armata con i rapimenti. Nella foresta sull’isola di Basilan sono ancora detenuti due cittadini europei, un giapponese e un giornalista giordano.