ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Cipro è caccia ai contanti, impossibile pagare i mutui

Lettura in corso:

A Cipro è caccia ai contanti, impossibile pagare i mutui

Dimensioni di testo Aa Aa

A Cipro è un’impresa trovare il contante. Si moltiplicano le file agli sportelli automatici delle banche, chiuse da sabato scorso. Sono sempre meno i bancomat in servizio e i commercianti sono sempre più restii ad accettare assegni e carte di credito.

L’incertezza è totale in un Paese su cui imcombe l’incubo della bancarotta e dove, nel 2013, è tornato di moda il baratto:

“Sono infelice e arrabbiata – spiega la dipendente di un esercizio commerciale – Perché credo che tutti i politici stiano solo dicendo bugie, solo bugie”.

“Nessuno sa cosa stia realmente accadendo. Sappiamo solo ciò che sentiamo dai notiziari – sostiene un abitante di Nicosia – Non sappiamo cosa gli altri Paesi vogliono da Cipro o quello che davvero vogliono i ciprioti. Siamo tutti confusi”.

Non resta che mettersi in fila e sperare di recuperare il contante necessario all’acquisto dei beni di prima necessità. Alcune banche hanno imposto un limite di 260 euro al giorno per i prelievi. La moneta unica che prometteva benessere, impedisce persino di pagare i mutui.