ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spazio: tracciata la nuova la mappa dell'universo "neonato"

Lettura in corso:

Spazio: tracciata la nuova la mappa dell'universo "neonato"

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stata tracciata una nuova mappa della prima luce emessa dall’universo, che fa sorgere importanti domande sulla nostra attuale comprensione del Big Bang.

Si tratta della mappa più precisa mai realizzata, acquisita dal telescopio spaziale Planck dell’Agenzia Spaziale Europea.

L’obiettivo era disegnare una mappa del calore prodotto dal Big Bang. Il risultato ha portato alla la prima immagine a tutto cielo della luce più antica emessa nel nostro universo nel corso dei suoi quasi 14 miliardi di anni di vita e risalente a quando aveva 380mila anni.

Le rivelazioni della missione Planck, e alcune caratteristiche inattese emerse, mettono alla prova le teorie sulla nascita e l’evoluzione dell’universo. Ce ne parla lo scienziato dell’Esa, Jan Tauber:

“Questa mappa non sta smentendo le osservazioni che abbiamo fatto finora, per esempio l’espansione dell’Universo è stata misurata e non sarà modificata. Ciò che cambia è la nostra visione su come l’universo è nato, i fenomeni che si sono verificati alla sua genesi, ciò che è chiamato Big Bang”.

La qualità del ritratto dell’universo “neonato” ottenuto da Planck ci permette di capire che il nostro modello del cosmo è ben lungi dall’essere completo.