ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, via libera a pagamenti Pa. Nel 2013 deficit in aumento

Lettura in corso:

Italia, via libera a pagamenti Pa. Nel 2013 deficit in aumento

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esecutivo tecnico è ormai agli sgoccioli ma, prima di lasciare il campo al nuovo governo, Mario Monti e colleghi avviano la manovra che dovrebbe sbloccare i tanto attesi pagamenti della Pubblica amministrazione alle aziende italiane.

La strategia prevede di sbloccare fondi per 20 miliardi di euro nel 2013 e altrettanti nel 2014. Mentre il ministro del Tesoro italiano Grilli ha contemporaneamente annunciato un allentamento del Patto di stabilità interno con i Comuni.

Tutto questo avrà, ovviamente, un impatto sui libri contabili del Paese: la nota dell’esecutivo sottolinea una revisione al rialzo del deficit di bilancio, al 2,9% quest’anno invece che all’1,8%.

La speranza è che l’immissione di liquidità porti un risultato di crescita abbastanza forte da controbilanciare l’aumento del debito.

Le nuove previsioni per l’economia dello stesso Grilli, però, non sono particolarmente brillanti: si parla di una contrazione dell’1,3% quest’anno, in netto peggioramento rispetto al precedente dato del -0,2%.