ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lettura in corso:

'Come un tuono': lo stuntman tiene famiglia e diventa rapinatore


Cultura

'Come un tuono': lo stuntman tiene famiglia e diventa rapinatore

Da motociclista stuntman a rapinatore di banche per provvedere alla famiglia. È la parabola di Luke, il ruolo che Ryan Goslin interpreta in ‘Come un tuono’, accando alla protagonista femminile Eva Mendes e a Bradley Cooper, l’altro protagonista maschile, che nel film è l’ex poliziotto che dà la caccia al ladro:

“Mi è capitato di lavorare in polizieschi in cui le pallottole si sprecavano, nessuno però rimaneva mai ferito, e non c’erano conseguenze per nessuno – spiega l’attore canadese – In questa storia, invece, vengono sparati solo due colpi, ma risuonano in tutto il film e chi ha fatto fuoco dovrà pagarne le conseguenze”.

La pellicola prende a prestito i canoni del poliziesco per parlare di tutt’altro: della paternità, dell’accettare le conseguenze delle proprie azioni, che possono avere ripercussioni anche anni dopo, su altre persone.

È un affresco che segue anche il destino dei figli dei due protagonisti e che rifiuta ogni manicheismo fra buoni e cattivi:

“Luke, il personaggio che interpreto, finisce col romanzare troppo la propria vita e a credere alla storia che racconta a se stesso e agli altri – continua Goslin – Ma poi la realtà lo mette di fronte alle conseguenze di ciò che ha fatto. Ad esempio: se si spara a una persona e questa persona muore, beh, è morta per sempre, non si può fare nulla per cambiare le cose”.

Il titolo originale del film, ‘The place beyond the pines’ viene dal nome col quale i nativi americani indicano la località vicino a New York, in cui è stato girato gran parte del film, che arriverà nei cinema italiani il 4 aprile.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
Ora del thé virtuale: il servizio volontario europeo

generation-y

Ora del thé virtuale: il servizio volontario europeo