ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cipro: le trattative del piano B e altre soluzioni

Lettura in corso:

Cipro: le trattative del piano B e altre soluzioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Piano B: Cipro esclude una tassa sui conti correnti al di sotto dei 100.000 euro. Il prelievo forzoso dovrebbe venire applicato solo per quei cittadini che in banca hanno una disponibilità economica maggiore. Il governo progetta ora fondi di investimento nel settore del gas naturale al largo delle coste cipriote.

“Stiamo lavorando duramente” ha dichiarato Averof Neophytou, numero due del Partito Democratico al governo. “Abbiamo un solo obiettivo: salvare la nostra economia e il nostro Paese. Penso che i partiti politici dimostreranno tutta la responsabilità necessaria per la sopravvivenza dell’economia cipriota”.

“I miei calcoli stabiliscono che non domani, ma molto presto, troveremo i 5,8 miliardi che stiamo cercando” ha detto
Demetris Silouris, leader del Partito Europeo.

Martedì l’approvazione del piano di salvataggio è stata posticipata per la seconda volta: il Parlamento dell’isola non ha infatti raggiunto una maggioranza per il varo della riforma bancaria, che sbloccherebbe gli aiuti della troika.

La popolazione è intanto scesa in piazza per protestare contro i provvedimenti allo studio e per difendere i risparmi di una vita.