ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La crisi siriana tra combattimenti e attacchi chimici su cui indagare

Lettura in corso:

La crisi siriana tra combattimenti e attacchi chimici su cui indagare

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora una giornata di combattimenti in Siria. Sotto le bombe, afferma da Londra l’Osservatorio siriano dei diritti umani, i sobborghi meridionali di Damasco. L’aviazione ha colpito invece il nord e il centro del paese. Quasi 170 i morti.

Vanno ad aggiungersi alle oltre 30 vittime di martedì, perite durante un attacco con le armi chimiche di cui regime e ribelli si accusano a vicenda. Gli insorti denunciano anche un altro attacco chimico, avvenuto nei pressi di Damasco.

Bashar al Assad nel frattempo effettua la sua prima apparizione pubblica da gennaio, in visita a una scuola della capitale, mentre il suo governo chiede all’Onu un’inchiesta indipendente sull’uso delle armi chimiche da parte di presunti gruppi terroristici. Stessa richiesta rivolta al palazzo di vetro anche da Londra, Parigi e Washington.