ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Parlamento Cipro boccia piano prelievo forzoso sui depositi bacari

Lettura in corso:

Parlamento Cipro boccia piano prelievo forzoso sui depositi bacari

Dimensioni di testo Aa Aa

Il parlamento di Cipro ha bocciato il piano di salvataggio proposto dall’Eurogruppo che prevedeva un prelievo forzoso sui depositi bancari in cambio di 10 miliardi di euro.

Hanno votato contro i partiti all’opposizione, mentre parte della maggioranza che sostiene il governo ha abbandonato l’aula. Nel corso del dibattito, anche il presidente del parlamento ha invitato i deputati a respingere il piano di salvataggio.

Inutile quindi, il tentativo di trovare un accordo in extremis, introducendo l’esenzione per i depositi bancari fino a 20.000 euro. Il presidente dell’isola ha chiesto ai partner europei di offrire “aiuti supplementari”.

La bocciatura in Parlamento di fatto azzera tutto e fa intravedere un nuovo negoziato con Bruxelles dagli esiti incerti.

Restano chiuse intanto le banche dell’isola che riapriranno solo giovedì. Anche le contrattazioni in borsa rimarranno ferme questo mercoledì.

La situazione è così critica sull’isola che la polizia presidia le strade attorno ai palazzi del potere e un aereo militare britannico ha raggiunto Cipro con a bordo un milione di euro destinati ai soldati e alle loro famiglie sull’isola. E inesorabile arriva l’avvertimento di Fitch che ha posto tre banche cipriote sotto osservazione.

Il caso-Cipro rischia di riaccendere l’incendio della crisi, mettendo in difficolta’ Spagna e Italia che da mesi lottano contro il contagio.