ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Effetto Cipro sui mercati. Paura contagio, si teme la corsa agli sportelli

Lettura in corso:

Effetto Cipro sui mercati. Paura contagio, si teme la corsa agli sportelli

Dimensioni di testo Aa Aa

L’idea dell’Eurogruppo di dare una sforbiciata ai conti correnti di Cipro per contribuire al salvataggio dell’isola fa rizzare i capelli ai mercati. Profondo rosso, questo lunedì, per tutte le principali borse: Piazza Affari, ltra le peggiori, in mattinata cedeva il 2,8% per poi limare le perdite e navigare intorno al -2%.

Ad essere colpiti soprattutto i titoli bancari, con gli analisti che avvertono: Cipro segna un pericoloso precedente, c‘è il rischio di un vero e proprio contagio.

“La crisi bancaria è tornata”, afferma Robert Halver di Baader Bank. “Se guardiamo alle banche spagnole e italiane, stamane le loro azioni sono scese significativamente perché c‘è il timore che ci sarà la corsa agli sportelli; quello che sta succedendo a Cipro potrebbe avvenire anche in Spagna o Italia. E’ di vitale importanza che i piccoli risparmiatori mantengano il sangue freddo.”

Alcuni esperti, però, minimizzano l’impatto nel medio-lungo termine: lo “scudo anti-spread” della Bce arginerà l’effetto come è successo per le elezioni italiane. Il governo di Cipro intanto ha rimandato il voto sulle misure contestate e già si parla di una rinegoziazione delle aliquote annunciate dopo l’accordo.

Ma l’onda d’urto della sfiducia ha colpito tutti i mercati: l’euro è sceso ai minimi da mesi e i rendimenti dei titoli di Stato dei Paesi periferici sono schizzati. Mentre i beni rifugio, come l’oro e i bond tedeschi, hanno visto una raffica di acquisti.