ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Asti, la terra di papa Francesco

Lettura in corso:

Asti, la terra di papa Francesco

Dimensioni di testo Aa Aa

Le luci della ribalta questa volta illuminano Portocomaro Stazione, frazione di Asti, sconosciuta alla maggiorparte degli italiani.

Eppure è da qui che all’inizio del secolo scorso emigrarono i genitori di Papa Francesco per trovare fortuna in Argentina.

È con orgoglio che domenica i fedeli hanno mostrato le foto i famiglia di Jorge Mario Bergoglio. La famiglia del padre di Francesco vive ancora qui, dove è possibile trovare ancora suoi parenti.
E i cugini si dicono ancora soprafatti dall’emozione.

Rita Bergoglio, cugina di 3°grado del papa:

“Il signore ci ha fatto una grazie immensa che forse non meritavamo”.

Alessandra Orecchia, cugina di 4° di Papa Francesco:

“Al momento dell’elezione ero in casa e preparavo la cena, quando ho sentito il suo nome sono rimasta immobile davanti alla televisione e ho pregato per lui”.

Tutti i 275 abitanti di Portocomaro Stazione assisteranno a Roma all’insediamento di Papa francesco, questo martedì .

Il sindaco di asti spera che la visita sarà presto ricambiata.

Fabrizio Brignolo, sindaco di Asti:

“L’abbiamo invitato quando era solo cardinale di Buenos Aires, prima del Conclave, saremmo contenti se potesse venire nel 2014 quando festeggeremo il bicenteneriod ella nascita di don Bosco. Per noi sarebe un’immensa gioia, un grande omaggio per un santo di questa terra che ha fatto molto nel mondo e per la chiesa ma anche per i laici, perché l’insegnamento dei salesiani è veramente trasverasalee universale”.

Sono emigrati dall’Argentina 17 anni fa, Horacio et Graciela Caffaralti, sono venuti da Torino per rendere un piccolo omaggio a papa Francesco.

Graciela Caffaralti

“Non ce l’aspettavamo, ma quando abbiamo ascoltato il telegiornale ci siamo emozionati”.