ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vaticano: Rabbino Di Segni alla Messa inaugurale di Papa Francesco

Lettura in corso:

Vaticano: Rabbino Di Segni alla Messa inaugurale di Papa Francesco

Dimensioni di testo Aa Aa

Tra i primi pensieri di Papa Francesco, il rilancio del dialogo inter-religioso: nel giorno stesso dell’insediamento, il nuovo Pontefice ha scritto al rabbino capo di Roma per invitarlo alla Messa inaugurale, il 19 marzo.
Un’attenzione alla comunità ebraica, oltreché al dialogo.Apprezzata, nell’antico ghetto di Roma:

“Ognuno ha la sua fede, la sua religione, il suo credo. Però il dialogo si può avere con chiunque, basta avere l’umiltà da ambo le parti”, dice una residente.

Riccardo Di Segni, il rabbino capo, ha immediatamente risposto al Papa, sottolineando i passi avanti di portata storica fatti negli ultimi anni, in materia di dialogo. Anche se sul Medio oriente qualche punto di dissenso resta:

“Il Vaticano è presente in quella regione come parte coinvolta nel conflitto, non come entità super partes. Ma se quella parte è disponibile a colloqui ragionevoli con una volontà di pace, è benvenuta”.

Di Segni ha poi confermato la propria presenza alla messa inaugurale. Sui temi etici, sociali e della Fede, ha detto, le due comunità possono lavorare bene insieme.