ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le previsioni gelide della Bundesbank

Lettura in corso:

Le previsioni gelide della Bundesbank

Dimensioni di testo Aa Aa

Prima delle elezioni inconcludenti, poi un taglio al rating del credito. L’Italia continua a spaventare i mercati e a metterli alla prova ad ogni asta di bond. Ma per quanto gli investitori avranno ancora pazienza?

Jens Weidmann, presidente della Bundesbank, dice che il ciclo delle riforme in Italia “è stato messo in discussione” dalla tornata elettorale. Il suo messaggio per Parigi è stato ancora più diretto: la Francia sta rallentando la spinta per le riforme, nonostante il Paese dovesse essere, in teoria, un modello di comportamento in termini di aderenza alle regole di consolidamento.

La Gran Bretagna sembra determinata a continuare sul cammino delle riforme, in particolare nel settore bancario. Il piano del ministro delle finanze George Osborne per obbligare le banche a “scavare un solco” tra il ramo di investment banking e quello commerciale appare rigido ai prestatori di denaro, ma non stando alla Commissione Parlamentare sugli Standard Bancari.

Parleremo di tutto questo con Jonathan Ferro di Bloomberg in questa edizione di Business Weekly.