ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il corpo di Chavez trasferito in caserma dove guidò tentato golpe

Lettura in corso:

Il corpo di Chavez trasferito in caserma dove guidò tentato golpe

Dimensioni di testo Aa Aa

Hugo Chavez riposerà temporaneamente nella caserma dove diresse il tentativo di golpe.

Il corpo del caudillo è stato accompagnato da migliaia di persone dall’Accademia militare di Caracas al quartiere popolare 23 de Enero, dove, il 4 febbraio 1992, guidò il fallito colpo di Stato.

Una sistemazione provvisioria. Il parlamento venezuelano disporrà, a breve, che Chavez riposi nel Pantheon, accanto a Simon Bolivar.

“È un onore, un orgoglio grande e speciale sapere che il corpo di Chavez è nel nostro quartiere – dice Augusta Mendez, una residente – Noi lo portiamo nella nostra anima, nel nostro cuore. La morte di Chavez è la cosa più terribile che ci sia capitata”.

Chavez, morto lo scorso 7 marzo, fu trasferito il giorno seguente alla sede dell’Accademia militare: il corteo funebre impiegò sette ore per attraversare la città.

Avrebbe dovuto essere imbalsamato, come Lenin, Stalin e Mao, ma probabilmente per il processo di conservazione del corpo, è ormai troppo tardi.

Maduro, in piena campagna elettorale, continua a parlare di probabile avvelenamento del caudillo e denuncia anche un complotto contro il leader dell’opposizione Enriquez Capriles.