ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Parigi e Londra pronte a sostenere i ribelli siriani anche senza la UE

Lettura in corso:

Parigi e Londra pronte a sostenere i ribelli siriani anche senza la UE

Dimensioni di testo Aa Aa

Il canale satellitare filo-governativo Ikhbariyah mostra immagini di armi sequestrate dall’esercito siriano, mentre Francia e Regno Unito premono per la sospensione dell’embargo europeo sulle forniture ai ribelli. I due Paesi hanno fatto sapere di essere pronti a sostenere i ribelli anche da soli, in caso di assenza di unanimità tra i Ventisette, ancora molto divisi.

Da Istanbul, in Turchia, l’opposizione siriana ha ringraziato Parigi e Londra, il cui aiuto si rivela importante in questa fase della rivoluzione. “Di certo questo sostegno ci aiuterebbe ad accorciare il percorso verso la vittoria – ha detto Faruk Tayfur, del Consiglio Nazionale Siriano -. Ringraziamo tutti i Paesi che ci sostengono, siamo convinti che la vittoria sarà presto nostra”.

Sul terreno i combattimenti continuano anche se le forze di Basahr al Assad si starebbero indebolendo. Secondo l’Istituto Internazionale per gli Studi Strategici di Londra, l’esercito regolare avrebbe perso circa la metà delle 220.000 unità di cui era composto prima del conflitto. Oltre a questo, solo alcuni reparti sarebbero rimasti fedeli al Presidente siriano.