ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Papa Francesco. Hans Küng: urge la riforma della Curia

Lettura in corso:

Papa Francesco. Hans Küng: urge la riforma della Curia

Dimensioni di testo Aa Aa

Rudi Herbert, euronews:

“Ci colleghiamo con Tübingen, con il noto teologo e professore Hans Küng, benvenuto su euronews.Lo spettacolo mediatico gigantesco che si è svolto a Roma, si è concluso con una elezione sorpresa. Sarà un Papa di transizione, viste le condizioni di salute?”

Hans Küng:

“Non mi preoccupo per questo. Non sarà un papa di transizione. Giovanni XXIII è stato in carica solo 5 anni, ed ha cambiato la Chiesa più di chiunque altro nei 500 anni precedenti.
Il nuovo Papa ha già mostrato di saper incidere cambiando l’atmosfera con il suo atteggimaneto semplice e sobrio”.

euronews:

“Come dobbiamo interpretare questa scelta? Francesco sarà il papa dei poveri? Proviene da un paese a maggioranza cattolica e con molti problemi sociali”

Hans Küng:

“Non darà certo la priorità ai problemi tra oriente e occidente, come i due Pontefici precedenti. Più probabilmente a quello tra nord e sud, oltre che alla condizione dei poveri del mondo. Questa scelta ha molte implicazioni morali. Penso alla sovrappopolazione, al controllo delle nascite, che torneranno al centro del dibattito”.

euronews:

“Quale sarà il compito più urgente che dovrà svolgere questo nuovo Papa? Fare pulizia dopo gli scandali sugli abusi sessuali e Vatileaks?”

Hans Küng:

“Certo. Il nuovo Papa è l’unico a poter consultare i rapporti secretati che sono stati redatti per il suo predecessore, Papa Ratzinger. Si renderà conto di ciò che è accaduto e chi non è affidabile nella Curia.
La riforma di quest’ultima è la missione più importante, per poter definire come la Chiesa vada guidata. È importante la scelta del giusto Segretario di stato, che non confermi i capi esistenti dei ministeri, portandovi persone competenti per poter davvero riformare la Chiesa. La cosa più urgente è la riforma della Curia romana, che deve funzionare davvero, non fare ostruzionismo”.

euronews:

“Quanto bisogno di Chiesa c‘è al giorno d’oggi? Che cosa ci aspettiamo dalla Chiesa oggi?”

Hans Küng:

“La Chiesa può diventare un’autorità morale se funziona correttamente. Ma per diventarlo bisogna bandire i comportamenti farisaici. Non puntare il dito contro con moralismo, ma mostrare comprensione per le difficoltà della gente e anche essere solidali con le altre chiese cristiane e le altre religioni del mondo. Deve impegnarsi per la pace nel mondo. Sono compiti giganteschi e spero davvero che questo Papa faccia di più per il rinnovamento della Chiesa, di più per l’ecumenismo, di più per la pace e per il benessere del mondo rispetto ai suoi due predecessori.