ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Chiesa cattolica Usa saluta il nuovo Papa

Lettura in corso:

La Chiesa cattolica Usa saluta il nuovo Papa

Dimensioni di testo Aa Aa

La delusione fa spazio alla gioia negli Stati Uniti per l’elezione del nuovo Papa: questo è stato il primo conclave in cui si è parlato di un possibile pontefice statunitense.
A Washington, nella Basilica of the National Shrine of the Immaculate Conception, la chiesa cattolica più grande degli Usa, i sentimenti dei seminaristi sono misti.

“Forse non siamo ancora pronti per un Papa americano, ma abbiamo tanti bravi cardinali e credo che avremo questa possibilità in futuro.”

“Io avevo qualche speranza che fosse eletto il cardinale Dolan di New York. Ma da cattolico, sono contento che abbiamo un papa perché la chiesa appartiene a tutto il mondo”.

“Siamo molto contenti che Dio ci abbia inviato un uomo semplice e umile per servire il suo popolo”.

Grazie all’immigrazione latina, il cattolicesimo è diventato il principale credo religioso negli Usa, un Paese tradizionalmente protestante. Oggi, 77 milioni di statunitensi, pari a un quarto della popolazione, è di fede cattolica. Negli anni, i fedeli sono diventati sempre più critici nei confronti della Chiesa a causa degli scandali sugli abusi sessuali.

Come ha detto il presidente Obama, la scelta del primo Papa americano denota la forza e la vitalità dell’intero continente. E’ un bel giorno per i milioni di ispanici che vivono negli Stati Uniti.