ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vaticano: attesa e speranze in piazza San Pietro

Lettura in corso:

Vaticano: attesa e speranze in piazza San Pietro

Dimensioni di testo Aa Aa

In Piazza San Pietro cresce l’attesa: c‘è chi alza gli occhi al cielo sperando che venga eletto un Papa più vicino al proprio territorio, chi spera che sia giovane, chi è lì solo per curiosità. Le prime fumate nere, comunque, non sembrano aver deluso:

“Delusione? No, direi di no, non possiamo pretendere che venga scelto da un giorno all’altro. Certo genera molta attesa, e continueremo ad aspettare. Poi, chissà”.

La pazienza del frate argentino fa il paio con le speranze del monaco maltese:

“Personalmente, mi piacerebbe se fosse un po’ più giovane dell’ultimo Papa. Anche se in fin dei conti non è l’età a fare la differenza, l’abbiamo visto con Benedetto XVI, è stato un ottimo Papa”

A una fedele brasiliana abbiamo chiesto se fa il tifo per i cardinali del suo Paese, Scherer e Aviz:

“Chissà cosa decideranno. Se il Papa fosse brasiliano per me sarebbe una grandissima gioia,. però la cosa più importante è che il prescelto sia la persona più preparata agli occhi del Signore per guidare la Chiesa e l’Umanità”.

Questo gruppetto invece, più che tifare per un candidato, spera che esca finalmente il sole: certo anche la fumata bianca, per le turiste, sarebbe qualcosa di memorabile.