ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il ritorno del Duca bianco

Lettura in corso:

Il ritorno del Duca bianco

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo 10 anni di attesa, il nuovo album di David Bowie ha messo in fibrillazione il mondo della musica. A 66 anni, David Bowie non smette di creare e “The next day” non è un album di circostanza, ma l’ultima pennellata alla sua, cosiddetta, trilogia berlinese.

Negli anni ’70 Bowie viveva nella capitale tedesca, condividendo un appartamento nel popolare quartiere di Schönenberg con Iggy Pop. Il loro quartier generale erano i famosi Hansa studios, dove, in parte, sono stati prodotti “Low”, “Heroes” e “Lodger”, i tre album della trilogia, coprodotti da Tony Visconti:

“Bowie ripeteva spesso che quello che stava producendo qui veniva dai suoi geni, dal suo dna – ricorda Thilo Schmied, della Fritz Musictours – Non erano parole al vento perché sennò non sarebbe tornato a queste atmosfere berlinesi per il nuovo singolo “Where are we now”. È uno abituato ad andare sempre avanti, a non guardare mai indietro e dunque è la prima volta che torna sui suoi passi. Esprime una certa malinconia, per la prima volta parla dell’importanza del tempo che passa”.

“The stars (are out tonight)” è il secondo singolo estratto dal nuovo album. Nel video associato, Bowie è affiancato dall’attrice britannica, premio Oscar,Tilda Swinton.