ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Filarmonica di Vienna pubblica il suo passato nazista

Lettura in corso:

La Filarmonica di Vienna pubblica il suo passato nazista

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Orchestra Filarmonica di Vienna svuota l’armadio dai suoi scheletri peggiori.

Saranno pubblicati oggi sul sito della filarmonica austriaca i documenti legati agli anni bui della prestigiosa istituzione: quelli dello strettissimo legame con il regime nazista. Lo storico Oliver Rathkolb che aveva già rivelato nuovi elementi sulla vicinanza al nazismo del direttore Von Karajan:

“L’orchestra è stata decisamente compromessa con la classe politica dell’epoca” spiega. “Lo si vede bene nel 1942 in occasione del suo centenario organizzato in stretta collaborazione con il regime. E lo si vede dalla quantità assolutamente non necessaria di onoreficenze conferite a membri nazisti. Riconoscimenti che non avrebbero ricevuto altrimenti”.

Al di là degli anni bui, quelli dal 1938 al 1945, i legami tra la filarmonica e il nazismo sono andati ben oltre: nel 1951 ad esempio viene reintegrato il trombettista Helmut Wobisch, membro delle SS e collaboratore della Gestapo. Almeno 6 i musicisti ebrei assassinati, 10 quelli deportati. Tutti elementi pubblicati da oggi sul sito della Filarmonica di Vienna.