ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Falkland-Malvinas: 99,8% per l'appartenenza al Regno Unito

Lettura in corso:

Falkland-Malvinas: 99,8% per l'appartenenza al Regno Unito

Dimensioni di testo Aa Aa

A 31 anni dalla guerra delle Falkland-Malvinas, il referendum sullo status dell’arcipelago è un plebiscito senza appello: il 99,8% degli elettori ha chiesto che le isole restino britanniche.

Massiccia anche l’affluenza alle urne: 92% degli aventi diritto, ossia poco meno di 1.700 persone su una popolazione totale di 2.800 abitanti.

“E’ stata una dimostrazione di massa di come si sentano gli abitanti delle Falkland, di come vedano il proprio futuro” dice il Governatore Britannico Nigel Haywood. “L’autodeterminazione è un principio fondamentale delle Nazioni Unite e credo non ci sia espressione più chiara di quel che voglia la gente difronte a un risultato tanto plebiscitario”.

Nella guerra del 1982 l’Argentina perse 650 uomini, 11.000 furono fatti prigionieri. Per Buenos Aires gli elettori delle Falkland sono coloni. Riconosciamo il loro desiderio di restare britannici – ha dichiarato l’ambasciatrice argentina a Londra Alicia Castro – ma il territorio in cui vivono non lo è.