ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ue, la Siria rischia di diventare la nuova Somalia

Lettura in corso:

Ue, la Siria rischia di diventare la nuova Somalia

Dimensioni di testo Aa Aa

La Siria rischia di diventare la nuova Somalia. Anzi per Lakhdar Brahimi Damasco sarebbe già fuori controllo. L’inviato delle Nazioni Unite e della Lega Araba intervenuto al Consiglio dei Ministri degli esteri a Bruxelles non lascia spazio a dubbi e appoggia la linea europea di puntare a una soluzione pacifica.

“Come ho già detto più volte la crisi siriana deve essere risolta attraverso un compromesso politico pacifico” afferma Brahimi che ammette:” La situazione somiglia sempre di più alla Somalia di qualche anno fa”.

Per la Francia lo squilibrio tra forze del regime e l’opposizione è tale da giustificare la riapertura delle discussioni sull’embargo alle armi. Embargo che Bruxelles ha già allentato lo scorso mese senza però rimuovere del tutto.

Laurent Fabius, ministro degli esteri francese, ha dichiarato al termine della riunione:“La questione dell’embargo, di cui abbiamo discusso il mese scorso, deve essere affrontata di nuovo e al più presto. Non si può permettere che lo squilibrio si tramuti nel massacro di un’intera popolazione”.

“E’ una situazione terribile, la Siria preoccupa tutti moltissimo, non soltanto i ministri degli esteri europei” ha affermato il Capo della diplomazia europea Catherine Ashton:“Penso che ogni Paese del mondo stia pensando a una soluzione e credo che alla fine la strada sarà quella di un accordo politico”.