ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Accordato a Berlusconi il legittimo impedimento

Lettura in corso:

Accordato a Berlusconi il legittimo impedimento

Dimensioni di testo Aa Aa

Il PdL arriva davanti al tribunale di Milano in segno di protesta contro la giustizia, mentre Silvio Berlusconi ottiene il legittimo impedimento. Circa centocinquanta parlamentari del Partito della Libertà hanno tenuto una conferenza stampa al Palazzo di Giustizia, spingendosi fino all’aula del processo Ruby:

“Noi abbiamo un interlecutore del quale ci fidiamo, ed è il presidente della Repubblica, che è anche Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura – ha detto il Segretario Angelino Alfano -. È l’uomo saggio che noi abbiamo conosciuto cui affideremo la nostra preoccupazione per la democrazia italiana e per l’emergenza giudiziaria di questo Paese”.

I giudici hanno accolto la richiesta di legittimo impedimento presentata dai legali dell’ex Presidente del Consiglio nel processo Ruby, in seguito alla visita fiscale al San Raffaele, dove si trova ricoverato.

Il processo riprenderà mercoledì, ha spiegato l’avvocato di Berlusconi Niccolò Ghedini, che è stato accolto da un gruppo di manifestanti anti-Berlusconi all’uscita del Palazzo di Giustizia.

Ghedini stesso è parte delle preoccupazioni del PdL, che denuncia tre fatti considerati gravissimi: il mancato riconoscimento del legittimo impedimento suo e dell’altro avvocato Piero Longo, la visita fiscale a Berlusconi e la richiesta di giudizio immediato da parte della Procura di Napoli.