ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi siriana: l'Onu prevede un'emorragia triplicata di profughi

Lettura in corso:

Crisi siriana: l'Onu prevede un'emorragia triplicata di profughi

Dimensioni di testo Aa Aa

Emergenza profughi siriani: sono già un milione, potrebbero raddoppiare o triplicare fin dall’anno prossimo se il conflitto non sarà fermato.

A lanciare l’allarme è l’Alto commissario per i rifugiati delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, in visita ai campi di accoglienza allestiti dalla Turchia al confine con la Siria: “In dicembre abbiamo avuto una media di 3 mila rifugiati al giorno, salita a 5 mila in gennaio, a 8 mila in febbraio. La generosità con cui vengono ospitati, accolti e protetti è qualcosa che la comunità internazionale dovrebbe riconoscere e sostenere”.

Il ritmo ora è di 10 mila siriani in fuga al giorno , a ingrossare le cifre stilate finora dalle Nazioni Unite: solo nei campi profughi, a tutt’oggi ci sono 400 mila siriani in Turchia, 300 mila in Giordania, 120 mila in Libano e 100 mila in Irak.

In patria intanto restano altri 4 milioni di persone che hanno bisogno di aiuto immediato, più di un miliardo di euro per sopravvivere fino all’estate.