ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Azerbaigian: dispersa con violenza una manifestazione dell'opposizione a Baku

Lettura in corso:

Azerbaigian: dispersa con violenza una manifestazione dell'opposizione a Baku

Dimensioni di testo Aa Aa

Cariche a colpi di manganelli, pallottole di gomma e idranti.
La polizia azera ha utilizzato tutti i mezzi disponibili per reprimere la manifestazione di circa cinquecento esponenti dell’opposizione.

La protesta, che si è svolta nel centro della capitale azera Baku, è stata indetta per denunciare la morte lo scorso 7 gennaio di un militare di leva all’interno di una caserma.

Il ministero della Difesa aveva parlato di un attacco cardiaco. Ma la famiglia è arrivata alla verità dopo aver fatto aprire un’inchiesta: l’uomo è stato picchiato a morte. Il tribunale ha arrestato quattro soldati.

L’opposizione chiede la fine della violenza all’interno dell’esercito. Secondo un’indagine di una Ong locale lo scorso anno sono morti 77 soldati azeri. Nessuno di loro era impegnato in operazioni militari.

Il governo di Ilham Aliev ha risposto soffocando ulteriormente l’opposizione. A Baku la manifestazione si è conclusa con una decina di arresti.