ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Port Said: 21 condanne a morte per la strage allo stadio

Lettura in corso:

Port Said: 21 condanne a morte per la strage allo stadio

Dimensioni di testo Aa Aa

Canale di Suez bloccato, scontri di piazza, edifici pubblici dati alle fiamme.

A Port Said esplode così la rabbia e la disperazione dopo la conferma delle condanne per la strage dello scorso anno allo stadio, che vede alla sbarra 73 imputati.

La corte d’appello del Cairo ha convalidato l’impiccagione per 21 tifosi decisa in gennaio. Cinque gli ergastoli, 15 anni a dieci persone, pene minori al resto degli accusati, ventotto le assoluzioni.

Violenze in corso anche nella capitale egiziana, dove la popolazione è scesa in piazza per festeggiare un verdetto che, a suo avviso, rende giustizia alle oltre settanta persone morte nei violenti scontri del febbraio 2012, alla fine di una partita tra la squadra del Cairo e quella di Port Said.

Una tragedia calcistica che appesantisce il clima di un paese che, a due anni dalla fine di Mubarak e a nove mesi dall’elezione dell’islamista Morsi, attraversa una transizione politica caotica e ancora piena di violenza e contestazioni.