ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Preoccupazione a Seul dopo le sanzioni Onu contro Pyongyang

Lettura in corso:

Preoccupazione a Seul dopo le sanzioni Onu contro Pyongyang

Dimensioni di testo Aa Aa

Sudcoreani preoccupati per il braccio di ferro tra Nazioni Unite e Pyongyang.

Tra nuove sanzioni e minacce di guerra totale, temono di pagare in prima persona un’escalation di violenza difficilmente controllabile.

“In passato il Nord ha sempre reagito con le provocazioni alle risoluzioni delle Nazioni Unite, questa nuova risoluzione non cambierà le cose”, commenta il ventiquattrenne Kim Woo-Hyok, “Mi preoccupa di più l’annuncio nordcoreano di annullare l’armistizio”.

A Seul la popolazione è scesa in piazza per dire no a decisioni giudicate pericolose.

“Le sanzioni decise dall’Onu contro la Corea del Nord”, avverte il leader della protesta You Young-Jae, “non faranno che peggiorare la situazione, non risolveranno certo il problema della pace nella penisola, quindi siamo decisamente contrari”.

Nella memoria, il conflitto scatenato dall’invasione nordcoreana negli anni cinquanta, costato quasi tre milioni di vittime.