ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Onu ridispiega effettivi su Golan

Lettura in corso:

Onu ridispiega effettivi su Golan

Dimensioni di testo Aa Aa

Con l’aiuto di Tel Aviv l’Onu ridispiega i propri uomini sulle alture del Golan in una zona-cuscinetto di sua competenza fra Siria e Israele. Obiettivo garantire la sicurezza dei propri effettivi.

Dopo il sequestro, mercoledì scorso, di 21 osservatori della forza d’interposizione ad opera di un sedicente gruppo di ribelli siriani, i martiri di Yarmuk, l’Onu cerca di spingere per la liberazione dei propri effettivi. I ribelli dal canto loro chiedono che la comunità internazionale faccia pressioni su Assad perché si ritiri dai questi territori.
Questa missione ha la responsabilità di una zona-cuscinetto attiva dal 1974, ne fa parte anche un contingente filippino e tutti i rapiti sono filippini. Dice un portavoce ONU: “cerchiamo di intensificare i negoziati con i ribelli e con altri gruppi presenti per velocizzare il rilascio dei nostri effettivi”.

Per ora le trattative proseguono.