ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aggressione a direttore Bolscioi, in tribunale mandante e esecutori

Lettura in corso:

Aggressione a direttore Bolscioi, in tribunale mandante e esecutori

Dimensioni di testo Aa Aa

Udienza preliminare in Russia per l’aggressione a colpi di acido contro il direttore artistico del teatro Bolscioi
Sergei Filin.

Il presunto mandante, il ballerino Pavel Dmitrichenko, attenderà il processo in carcere. Il tribunale ha infatti respinto la richiesta della difesa di libertà su cauzione.

Il ballerino scarica tutto sull’esecutore, Yuri Zaruski, che sarebbe andato al di là di quanto commissionatogli.

Quest’ultimo, un pregiudicato, è stato arrestato dalla polizia insieme a un’altra persona, un tassista che lo avrebbe aiutato a compiere l’aggressione.

Dmitrichenko conferma che alla base dell’assalto, compiuto la sera del 17 gennaio, vi sarebbero state gelosie professionali.

Intano, Sergei Filin ha subito una nuova operazione all’occhio destro in Germania.

L’acido ha danneggiato la cornea, ma i medici confidano che Filin possa recuperare la vista, almeno parzialmente.