ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Browser pre-installato, nuova multa per Microsoft dall'Ue

Lettura in corso:

Browser pre-installato, nuova multa per Microsoft dall'Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Una promessa è una promessa. Specialmente in Europa dove la multinazionale americana del software Microsoft si è appena vista comminare l’ennesima multa da parte dell’antitrust di Bruxelles.

561 milioni di euro: è il prezzo che dovrà pagare per aver privato gli utenti di Windows 7, nel periodo tra maggio 2011 e luglio 2012, della possibilità di scegliere il proprio browser.

Con l’arrivo sui pc del Service Pack 1, infatti, il programma di navigazione predefinito per gli oltre 15 milioni di utenti era tornato ad essere Internet Explorer. Senza il cosiddetto “ballot screen”, la schermata di illustrazione dei concorrenti imposta per volere delle autorità.

I termini dell’accordo raggiunto nel 2009 con l’antitrust di Bruxelles, dopo una battaglia decennale, erano però chiari. L’infrazione porta ora il totale pagato dall’azienda di Redmond a 2 miliardi e 160 milioni di euro.