ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Presidenziali Kenya, alta affluenza. Kenyatta in testa


Kenya

Presidenziali Kenya, alta affluenza. Kenyatta in testa

Di sicuro le presidenziali kenyane hanno visto una partecipazione di massa. Code interminabili, lunghe anche diverse centinaia di metri si sono formate fin dall’apertura dei seggi, lasciando desolatamente vuote le altre strade.

“L’affluenza è stata travolgente. I nostri dati dicono che alle 17 aveva votato più del 70% degli aventi diritto” ha detto il presidente della Commissione elettorale indipendente, Ahmed Isaack Hassan, dopo la chiusura delle urne.

L’operazione di spoglio, al momento, dice Uhuru Kenyatta, numero due del governo, sostenitore del presidente uscente Mwai Kibaki, accusato di crimini contro l’umanità per le violenze scoppiate nel 2007.

Si profilerebbe, dunque, una nuova sconfitta per Raila Odinga, sei anni fa, nominato poi primo ministro per placare i moti di piazza che seguirono la precedente tornata causando oltre 1.000 morti.

Gli appelli alla calma non sono bastati a evitare violenze anche questa volta. Diciassette persone, tra cui 9 agenti di polizia, sono state uccise in due distinti attacchi nel distretto di Changamwe, alla periferia di Mombasa e nella vicina città di Kilifi.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Netanyahu: per Iran serve minaccia militare